Operazione dell’Ama, raccolte ieri 230 tonnellate di rifiuti ingombranti

Circa 230 tonnellate di rifiuti ingombranti, fra cui più di 2800 pezzi di apparecchiature elettriche ed elettroniche (879 computer e stampanti; 865 televisori e monitor; 285 telefoni cellulari, fissi e fax; 634 piccoli elettrodomestici) raccolti nell’arco della mattinata di ieri: è il bilancio del secondo appuntamento dell’anno con la campagna «Il tuo quartiere non è una discarica», realizzata da Ama in collaborazione con il Tgr Lazio. Secondo l’Ama, l’afflusso dei cittadini romani è stato notevole in tutto l’arco della mattinata nelle 16 postazioni messe a disposizione nei dieci Municipi dispari della Capitale. Le tonnellate raccolte sono state così suddivise: 60 tonnellate circa di materiali indifferenziati, 170 circa di materiali raccolti in maniera differenziata e avviati al riciclaggio (legno, ferro, plastica, vetro, altri metalli e altro). Grande successo, secondo l’azienda, della raccolta separata di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee), che dopo una prima sperimentazione nei Municipi pari il 15 aprile scorso, è andata ad affiancarsi a quella ormai tradizionale dei rifiuti ingombranti «normali». Il prossimo appuntamento con «Il tuo quartiere non è una discarica» è per domenica 10 giugno nei municipi pari.