Operazione di lobbying per vincere l’Expo 2015

(...) la «piena condivisione di tutti su ogni aspetto, il messaggio, il tema e il modo in cui presenteremo l’Expo. Siamo a buon punto e abbiamo fatto un bel lavoro di squadra».
A parlare, martedì davanti ai delegati del Bie, il Bureau International des Expositions, saranno il sindaco, Letizia Moratti, Vittorio Craxi e il ministro per il Commercio estero, Emma Bonino, mentre saranno presenti, senza prendere la parola, il presidente della Provincia, Filippo Penati, e l’architetto Arata Isozaki, testimonial della candidatura di Milano. «Condiviso da tutti» anche il filmato che sarà mostrato a Parigi per illustrare la candidatura. «È veloce, ritmico, ben fatto. Ho solo dato alcuni suggerimenti per renderlo più... sexy», è la battuta con cui Formigoni ha commentato l'esito dell'incontro. Penati, che ha chiesto che tra le eccellenze presentate nel filmato ci sia anche l’Autodromo di Monza, ha ribadito che «il clima fra istituzioni e Governo è sempre più disteso. Più procedono gli incontri, più ne guadagna e cresce l'affiatamento istituzionale e la concertazione. Il problema è recuperare i 6 mesi di ritardo che abbiamo su Smirne, che è partita prima per raccogliere voti, ma si sta lavorando nel modo giusto, con il coinvolgimento di tutti i soggetti. E più si collabora più si recupera efficienza». Le istituzioni si sono impegnate a trovare una sintonia sulle rispettive missioni all'estero. «Ora dobbiamo fare lobbying - ha detto Formigoni - e stringere contatti a 360 gradi, ma tra due mesi dobbiamo iniziare a contare i voti».
È stato dunque messo a punto un fitto calendario di incontri bilaterali con tutti i 98 Paesi rappresentanti nel Bie, per assicurarsi la maggioranza dei voti per l'assegnazione dell'Expo 2015, e l'impegno del Comune a ospitare le missioni diplomatiche di tutti i 98 Paesi. Quindi un Comitato d'Onore con personalità internazionali che faccia da testimonial per la candidatura di Milano, e il coinvolgimento di oltre cento comuni della Provincia gemellati con altre città straniere, da contattare in sostegno di Milano.