Operazione Pasqua sicura, 57 arresti

Sono straniere - e praticamente tutte senza permesso di soggiorno - ben trentasette delle 57 persone finite in manette grazie ai carabinieri del comando provinciale, tra giovedì e venerdì, in città e nell’hinterland. «Un’operazione che non aveva specifiche finalità - precisano in via della Moscova - ma che mirava comunque a creare un clima di sicurezza per questa Pasqua».
La verità è che, soprattutto in Brianza, aumentano i furti commessi nottetempo in abitazioni private e in ditte da stranieri dell’est Europa, romeni in testa. Non è un caso, infatti, che la maggior parte degli immigrati arrestati sia accusata di inottemperanza alla legge Bossi-Fini e di possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.
«Un'operazione molto importante - così l’ha definita il vicesindaco Riccardo De Corato - complimentandosi con i carabinieri - perché aumenta la percezione di sicurezza della città in un periodo particolare come quello pasquale dove tanti milanesi sono fuori città. Importante anche per la sicurezza dei tanti turisti che in questi giorni popolano Milano».