Operazione sbagliata, risarcita con 100mila euro

Risarcita con 100mila euro per aver subito una lesione al braccio durante un intervento chirurgico: protagonista sfortunata una donna di Rapallo di 57 anni che si era sottoposta ad un'operazione al braccio sinistro fratturato a seguito di una caduta. Ma durante l'intervento i medici dell'ospedale di Lavagna, le hanno lesionato un nervo causandole un'invalidità permanente del 20%. A causa di questa disabilità, la donna ha citato in giudizio la Asl 4 chiavarese. Prima della sentenza civile del Tribunale di Chiavari, però, l'azienda sanitaria ha deciso di risarcire la donna con 100mila euro per il danno biologico e morale causatole.