Operazione a tappeto contro la «pirateria»

Oltre 50 denunciati, 3 arrestati, 6000 articoli contraffatti, 4000 cd e dvd pirata e oltre 50 kg di sigarette di contrabbando sequestrati. È il bilancio dei due «blitz» dei «baschi verdi» del comando provinciale della guardia di finanza di Roma all’interno dei due principali mercati cittadini, quello di via Sannio e quello di Porta Portese. L’operazione, nell’ambito della lotta ai fenomeni della contraffazione, della pirateria audiovisiva e del contrabbando di sigarette, complessivamente ha permesso la denuncia per reati connessi alla contraffazione e alla pirateria di 8 cittadini italiani, di 40 cittadini extracomunitari, prevalentemente senegalesi e marocchini, tre dei quali sono stati tratti in arresto in quanto inottemperanti a decreti di espulsione, tre sono anche i romeni denunciati per il reato di contrabbando in quanto sorpresi a vendere sigarette provenienti da Romania e Moldavia. I 60 finanzieri impegnati tre giorni, hanno controllato i venditori extracomunitari, in gran parte clandestini, ma anche i numerosi banchi gestiti da cittadini italiani, prevalentemente romani a via Sannio e campani a Porta Portese.