Ora anche l’«Independent» smaschera il bluff di Veltroni

«Il nuovo imperatore italiano viene vestito con un nuovo abito. Per i cinque anni passati, Veltroni è stato un sindaco dinamico e iperattivo». Inizia così un pezzo riportato sull’Independent di ieri, nel quale si racconta «il salto ai massimi livelli della politica italiana». E, si critica, sotto diversi aspetti, l’operato della giunta Veltroni. «Questa settimana, con poche eccezioni, i media italiani hanno inghiottito i loro dubbi, ed elogiato l’uomo che potrebbe presto guidare il nuovo partito centrista italiano. Critici di alto profilo sono ad un tratto spariti», scrive il giornale inglese, secondo il quale «i romani ordinari non hanno dubbi: “Guardate in che condizione sono le strade”, urla un tassista. Come tutte le strade del centro di Roma, nei cinque anni della giunta Veltroni non c’è stata manutenzione».
A proposito di Trastevere e Campo de’ Fiori, il quotidiano britannico sostiene che «cinque anni di Veltroni hanno cambiato il loro carattere. Sono sorti pub e discoteche, per favorire il turismo. A Trastevere è pieno di africani che vendono merce contraffatta, mentre i turisti mangiano in trattorie mediocri. Le licenze che regolano la vendita dei bar sono ignorate». Il giornale inglese ricorda anche che Veltroni ha creato un ufficio del decoro urbano: «Il risultato? Roma è l’unica città al mondo dove praticamente tutti i treni sono riscoperti da graffiti. Nessuno fa niente». L’Independent continua: «Come è possibile che Veltroni possa essere visto come il possibile salvatore della patria? Si potrebbe chiamarla la versione italiana del blairismo. Qui lo chiamano buonismo. Veltroni è il Mr. Nice italiano. È stato gentile con tutti, e ora ne raccoglie i frutti». Il risultato principale di Veltroni è stato a livello di «bella figura»: «È riuscito a far sembrare bella Roma in televisione, ma non ci si deve chiedere cosa sia la sostanza». Le critiche della stampa inglese non sfuggono al coordinatore di Forza Italia Francesco Giro, che rincara la dose: «Dopo il New York Times, giornale americano, l’Independent, giornale inglese, denuncia il totale degrado in cui sta precipitando Roma soprattutto nel suo centro storico, famoso in tutto il mondo per la sua bellezza, ma ridotto oggi a un triste scenario di risse fra gente ubriaca e sbandata. Mentre Veltroni si accinge ad affrontare la sua scalata al potere, finalmente anche la stampa estera ci rivela il fallimento della sua amministrazione». Del bluff-Veltroni parla anche Samuele Piccolo (An) che cita le notizie riportate dai giornali stranieri Guardian e Independent, circa l’aggressione subita da due americani a opera di un centurione abusivo e parlano del cronico problema del traffico e dello smog.