Ora anche nel IV municipio lo sport è per tutti

Oltre duecento bambini che si divertono come matti rincorrendo un pallone, facendo ginnastica o giocando a tennis. È l’immagine più bella della manifestazione «Lo sport per tutti», che si è svolta ieri pomeriggio all’interno del Salaria Sport Village, centro di 20 ettari affacciato sul Tevere dove è possibile praticare molte discipline. La manifestazione, fortemente voluta dal IV Municipio, ha il sapore di una piccola ma significativa rivincita per il territorio. «Questa zona - ha spiegato il consigliere comunale Antonello Aurigemma, uno degli ispiratori dell’iniziativa - è tra le più popolose di Roma, ma era molto indietro, quasi dimenticata, in quanto a strutture. Vedere sorgere realtà così vaste è una bella soddisfazione». «Stiamo lavorando su un piano regolatore ben preciso - rilancia Alessandro Cochi, che in Campidoglio ha la delega allo Sport - non è possibile che ci siano municipi con dieci piscine e altri con neanche una». In effetti, quando si creano le opportunità la risposta della cittadinanza è corale, non solo per merito del calcio. «Basta con le discipline di serie A e quelle di serie B - insiste Cochi - le iniziative che abbiamo programmato su tutto il territorio e a piazza del Popolo (oggi, ndr) mirano a combattere la sedentarietà e a riscoprire valori che ognuno dovrebbe condividere». «Sono la lealtà, la correttezza e il rispetto, che hanno una valenza soprattutto sociale», ricorda Aurigemma.
Nel corso del lungo pomeriggio i bambini sono stati premiati con un portafortuna (un elefantino), hanno avuto la possibilità di festeggiare con un ricco buffet e di stringere amicizia. Alla manifestazione, oltre a una nutrita delegazione di rappresentanti del IV municipio, era presente il consigliere regionale Eugenio Leopardi, mentre a margine dell’evento è stato annunciato che il Salaria Sport Village sarà una delle strutture di appoggio dei prossimi Mondiali di nuoto, consentendo agli atleti di allenarsi.