Ora il Conservatorio apre le porte al jazz

I grandi interpreti a colloquio con gli studenti della classica

Jazz al Conservatorio. Per la prima volta, nella sua lunga e prestigiosa storia, il Conservatorio romano di Santa Cecilia ospita una stagione di jazz. I concerti, a ingresso gratuito, si svolgeranno la domenica alle 18, a partire proprio da questo pomeriggio. Alle 16 il pubblico e gli studenti del Conservatorio potranno incontrare gli artisti, interrogarli, ascoltarli raccontare se stessi e la propria musica. Organizzata in collaborazione con la Casa del Jazz, la rassegna cerca di documentare l’attività di chi vive la musica dell’improvvisazione come punto di partenza per spingersi oltre, fuori dagli angusti confini di genere. Ogni evento proporrà un musicista e il suo gruppo. Molti degli artisti che si esibiranno al Conservatorio sono stati coinvolti nella collana «Jazz italiano live 2007», una serie di cd appena registrati alla Casa del Jazz. La performance di ogni musicista si aprirà con un breve set in assolo, mentre nella seconda parte verrà presentato il lavoro del gruppo. Ad aprire il programma di «Percorsi Jazz», oggi pomeriggio ci sarà il sassofonista Maurizio Giammarco e i suoi Megatones (Dario Cecchini ai sassofoni, Pino Iodice alle tastiere, Gianluca Renzi al basso, John Arnold alla batteria), gruppo giunto al sesto anno d’attività. La band ha appena pubblicato il secondo lavoro discografico «Mega Meets Microtones», che si avvale della partecipazione del chitarrista americano David «Fuze» Fiuczynski, figura di spicco della nuova scena avanguardistica americana. Il 13 maggio appuntamento con Paolo Damiani, prima in solo, poi con la sua Quasi Band che presenta come ospite Rita Marcotulli al pianoforte. Il 20 maggio sarà il turno di due musicisti poco presenti sulla scena romana, Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia. La domenica successiva toccherà invece a Maria Pia De Vito con il suo nuovo progetto «Songs from the underground». Il 3 giugno un duo d'eccellenza formato da Danilo Rea al pianoforte e Roberto Gatto alla batteria e, infine, a chiusura di «Percorsi Jazz», il 10 giugno un altro straordinario duo con Enrico Pieranunzi al pianoforte e Rosario Giuliani al sax.
Sala Accademica, via dei Greci 18. Info: 06.3609671.