«Ora i cittadini aspettano la Ztl in Paolo Sarpi»

«Queste aree sono da sempre ritenute difficili, anche se negli ultimi anni sono migliorate molto». Parola di Claudio Consolini, presidente della zona 8. «Questo vale per Quarto Oggiaro e piazza Prealpi, per fare qualche esempio - spiega -. Ma ci sono ancora zone molto critiche come via Triboniano con il campo rom, l’altro insediamento di via Negrotto e le piccole baraccopoli abusive del Monte Bisbino. E poi lo spaccio in alcune aree di Quarto Oggiaro. Senza dimenticare le case vicine all’autostrada, per le quali abbiamo chiesto molte volte barriere anti rumore che sono state deliberate solo di recente».
Il riscatto della zona passa anche attraverso l’Expo. «Ci sono molti progetti - conferma Consolini -. Innanzi tutto la zona a traffico limitato in via Paolo Sarpi, che dovrebbe partire a settembre. Poi il quartiere City Life che nei prossimi anni prenderà il posto della vecchia Fiera. Infine tutta la zona confinante con Rho-Pero, che sarà trasformata in vista dell’Expo».