Ora i lucchetti sono «virtuali»

Una nuova mania è esplosa su internet: sono i lucchetti «virtuali» degli innamorati, che possono essere agganciati on-line a un «lampione digitale» identico a quello di Ponte Milvio a Roma. L’iniziativa è stata lanciata dal sito www.lucchettipontemilvio.com. I responsabili del sito hanno comunicato che in soli sei giorni sono stati creati 2.500 lucchetti (quasi uno ogni tre minuti). Le visite al sito - sempre secondo gli organizzatori dell’iniziativa - hanno già superato le 30mila e provengono da ben 40 Paesi: Italia, naturalmente, ma anche Russia, Brasile, Argentina, India, Giappone e addirittura Cina Popolare. «Siamo molto soddisfatti di questo successo - dice Adriano De Maio, uno degli ideatori -. È molto bello e significativo vedere quante persone, giovani ma anche tanti adulti, desiderino lasciare una traccia del loro amore». «Il successo del nostro sito - commenta l’altro ideatore, Flavio Di Pinto - forse risiede proprio nella possibilità di ripetere virtualmente su internet questo piccolo rito». Il sito www.lucchettipontemilvio.com ha appena inaugurato il primo «registro ufficiale» dei luoghi in Italia dove è scoppiata la mania dei lucchetti sull’esempio di Ponte Milvio.