Ora Pd e Pdl litigano anche su quanto costano i cellulari

Pd e Pdl non vanno d’accordo su nulla, neppure sull’annosa vicenda dei costi di terminazione mobile-fisso, ossia le tariffe che vengono pagate dai gestori di telefonia mobile a quelli del fisso, che verranno decisi dall’Authority per le tlc la settimana prossima. E anche in questo caso un pur ristretto numero di parlamentari del Pd hanno scritto all’Agcom per mantenere i costi così come sono, mentre un gruppo del Pdl perora una diminuzione. Chi ha ragione? Far scendere le tariffe porterebbe un vantaggio per i consumatori di circa un miliardo di euro, ma certo andrebbe a discapito dei gruppi di tlc che hanno più abbonati alla telefonia mobile. Che, però, qualche ragione per tenere tariffe alte ce l’hanno, avendo appena speso parecchio per la gara sulle frequenze.