Ora il Pd torna tra i banchi

Dopo la bocciatura elettorale, il Pd si tuffa nei corsi di recupero. E per farlo torna sui banchi, tanto da creare addirittura una scuola apposita. Con grande sforzo di fantasia, si chiamerà «Scuola di politica» e provvederà a «formare la futura classe dirigente del Partito democratico». Insomma, appena nato, il Pd già sente bisogno di svecchiarsi, nonostante i proclami inneggianti alla novità. Il primo appuntamento è il «Late summer seminar» - il seminario di fine estate, ma in inglese per fare più Obama -; poi i corsi di ottobre, per chi fa già politica a livello locale. Eppure, secondo il deputato Pd Vassallo che ieri l’ha presentata, «la scuola sarà indipendente dai gruppi di potere».