Ora la resistenza da superare è a quota 41300

Fase di consolidamento per il future che archivia una settimana di media oscillazione entro un range tra 40290 e 41225 con una chiusura di venerdì a 40970. Il rialzo del future S&P/Mib si è fermato sulla resistenza di 41300 che, ribadiamo, rappresenta i 2/3 del ritracciamento del terreno perso. Solo la rottura di tale quota produrrà spinte rialziste verso nuovi massimi. Al contrario occorre monitorare, in una fase di discesa, la tenuta della quota 40435 che rappresenta il primo supporto che, se violato, dovrebbe trovare uno stop sul secondo supporto di rilevanza fondamentale a 39830. In Germania l’indice Ifo, relativo alla fiducia delle imprese, è risultato positivo e anche il Dipartimento del Commercio in Usa ha rivisto al rialzo il dato del Pil del quarto trimestre. Le tensioni internazionali per la politica iraniana sul nucleare, aggravate dalla crisi tra Londra e Teheran, hanno riportato il prezzo del petrolio ai massimi. Ancora una volta raccolta positiva per la nicchia degli hedge fund sulla quale il governatore Draghi ha posto l’accento sulla gestione del rischio.Damiano Colomba