È ora di ripulire la ca’ brutta, il volto storico di via Turati

Vorrei dare un piccolo contributo alla campagna dell’assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi per il miglioramento di Milano, segnalando lo stato di trascuratezza in cui versa il bel palazzo di via Turati, chiamato popolarmente «la cà brutta», quando negli anni Venti fu edificato su progetto di Giovanni Muzio.
Io credo che da allora non sia stato ripulito: vivo a Milano quasi ininterrottamente dal 1956 (mezzo secolo dunque) e non mi pare di averlo mai visto se non sporco.
Ma il Comune di una città non ha il potere-dovere di pretendere la manutenzione dei condomini se la proprietà è privata o di provvedervi direttamente se la proprietà è comunale?
Spero che presto qualcuno intervenga.