Ora tocca agli italiani scoprire le carte Ducati e Piaggio regine

L’esposizione milanese arriva dopo quelle di Parigi e Tokio, il fatto di essere l’ultimo appuntamento in ordine di tempo non toglie interesse al Salone milanese. Oltre infatti a rappresentare per gli appassionati l’occasione per vedere e toccare le novità fino a oggi ammirate in fotografia, l’Eicma riserva comunque importanti sorprese, tutte da scoprire. Fino a questo momenti, infatti, sono stati giapponesi e americani a mostrare le loro carte per il 2008, mentre gli italiani hanno preferito attendere novembre. Prima tra tutte la Ducati, che a Milano non esporrà solo la replica stradale della moto campione del mondo, la Desmosedici RR la cui produzione è iniziata poche settimane fa.
Ci sarà infatti anche la nuova 848, la «piccola» versione di accesso alla gamma superbike. Derivata dall’ammiraglia 1098 nata nel 2007, la nuova bicilindrica rappresenta un’evoluzione importante in termini di contenimento di pesi e di prestazioni. Il suo motore dispone infatti di una potenza di 134 cavalli, con 20 chilogrammi meno della 749 che l’ha preceduta in listino.
Il gruppo Piaggio avrà un numero di anteprime più contenuto rispetto al record di un anno fa, ma la sua presenza sarà comunque significativa. Tra le moto di tutte le cilindrate che saranno portate a Milano se ne segnalano due. La prima è la Moto Guzzi Stelvio, con la quale l’industria italiana torna a essere presente nel settore delle enduro stradali di grossa cilindrata. Quasi 10 anni dopo la Quota 1000, una Guzzi con il caratteristico motore bicilindrico a V tornerà a sfidare la regina del segmento, la tedesca Bmw R1200 Gs. Sempre bicilindrica sarà anche la seconda novità che il gruppo Piaggio presenta con il marchio Aprilia, si tratta di una potente stradale con impostazione supermotard, con manubrio alto, assetto da fuoristrada, ma pneumatici da asfalto. Il suo ruolo sarà quello di contrastare le più pericolose rivali, vale a dire Ducati Hypermotard e Bmw Hp2 Megamoto.
Tuttavia l’Eicma non sarà un Salone solo italiano, poiché anche altre case hanno riservato qualche novità a questo appuntamento. é il caso di Bmw, che lancerà qui la F800 Gs, un’inedita enduro con motore bicilindrico parallelo e di Honda, che porterà quattro nuovi modelli. Tra questi due scooter: il rinnovato Lead e una nuova edizione del Forza.