Ora Vendola avverte Bersani:coalizione solo con Di Pietro

Il leader di Sel punta i piedi: senza l'apporto di Di Pietro nessuna alleanza. Il centrosinistra deve combattere una crisi "colpa del berlusconismo"

Nichi Vendola punta i piedi. Un'alleanza fondata su un'asse tra Pd e Udc non basterà a far arrivare a un accordo Sel e democratici. Niente intesa se non ci sarà anche Di Pietro.

"Un’alleanza fondata su un accordo preferenziale Pd-Udc non mi trova interessato", commenta il governatore pugliese che invece pensa a costruire il centrosinistra. E a "evitare la resa" ai centristi. "Mi sento di discutere con il Pd solo se c'è anche Antonio di Pietro"

L'ex magistrato sottolinea immediatamente: "Questo non è un ultimatum, ma un appello". E invita i democratici a fare scelto di campo, "non di palazzo". Vendola poi chiarisce ulteriormente il suo pensiero: "In una coalizione che non riconosce le coppie di fatto, io non mi accomodo nemmeno per prendere un caffè". Perché poi, aggiunge Di Pietro, "se essere moderati vuol dire abolire l’articolo 18, con i moderati non possiamo stare".

Il centrosinistra - a sentire il leader di Sel - deve combattere contro una crisi portata "dal centrodestra", dal "berlusconismo". E deve lottare con una coalizione che non sia "chiusa nel suo recinto, ma aperta al dialogo". Che faccia vere primarie di coalizione. Senza "o sono un congresso del Pd o un concorso di bellezza, e in questo caso non sono interessato".

Commenti
Ritratto di Piergiorgio Gelli

Piergiorgio Gelli

Sab, 30/06/2012 - 03:02

Che forse Vendola pensa di fare "coppia di fatto" con Di Pietro? Nessuno ci farebbe caso........

Ritratto di Piergiorgio Gelli

Piergiorgio Gelli

Sab, 30/06/2012 - 03:15

Che forse Vendola pensa di fare " coppia di fatto" con Di Pietro. La coppia VEND.IETRO potrebbe vincere le primarie di bellezza.......

Acquastanca

Sab, 30/06/2012 - 08:04

Le sinistre, sempre con la testa tra le nuvole. Con l'economia che va a rotoli litigano ancora sui massimi sistemi e su cretinate di "alto valore morale". Ma tant'è.

sorciverdi

Sab, 30/06/2012 - 08:34

Tonino, Tonino...guardati le spalle! Vedi tu se interpretare il consiglio in senso politico oppure no. Fa un po' come ti pare però poi non dire che non ti era stato detto. A questo punto qualche "saggio" dirà che questa è la solita battuta da omofobo ed io rispondo che sicuramente fa riferimento ai "gusti" del tuo alleato ma è anche un preciso riferimento al fatto che l'amministrazione della Puglia non è proprio nu bbabbà sia come risultati che come trasparenza. Quindi attento Tonino che in corso d'opera non spunti fuori qualche tuo ex collega più ubbidiente di te a chi ti lanciò in politica che approfondisca l'inchiesta sul tuo alleato e ti arrivi così una pugnalata alla schiena. Saluti omofobi.

Sapere Aude

Sab, 30/06/2012 - 08:42

E' un'unione di fatto perfetta. E che non vi venga in mente di separarvi, anche se il terzo incomodo progetta di mandare tutto all'aria. Si vede subito che siete fatti l'uno per l'altro. Auguri e...(a voi la scelta di aggiungere altro).