Orafo rapinato da falsi finanzieri: è in fin di vita

Per rubargli 40 chili d’oro (valore un milione di euro) lo hanno quasi ammazzato. Vittima un commerciante all’ingrosso di metalli preziosi. L.C. di 69 anni. Il fatto è accaduto ieri mattimain uno stabile di Corso Mazzini, a Crotone. I rapinatori, che indossavano divise della Guardia di finanza, con la scusa di un controllo si sono fatti aprire il laboratorio e quindi sono passati all’azione. Uno dei banditi ha colpito la vittima alla testa con il calcio della pistola provocandogli un grave edema cerebrale. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale civile di Crotone e poi trasferito a Reggio, l’uomo è in coma nel reparto di rianimazione.