Orchestra israeliana a Bayreuth, nella «casa» dell’antisemita Wagner

L’Orchestra da camera israeliana suonerà al festival di Bayreuth di musica wagneriana, rompendo il tabù riguardo al compositore antisemita. «L’orchestra si esibirà in apertura del festival», ha dichiarato alla radio israeliana Erella Talmi, che guida il direttivo dell’orchestra. L’invito a partecipare al festival della prossima estate era stato lanciato da Katerina Wagner, bisnipote del compositore tedesco, al direttore dell’orchestra, l’austriaco Roberto Paternostro. Erella Talmi ha spiegato che non si è voluto «rompere un tabù ma semplicemente accettare un invito che mostrava una nuova apertura». Dopo l’Olocausto i musicisti israeliani si sono attenuti alla regola non scritta di non eseguire brani di Wagner, uno dei compositori preferiti di Adolf Hitler.