Ordini nel mirino Ue verranno pagati

Finmeccanica

Gli ordinativi delle Forze dell’Ordine italiane di elicotteri AgustaWestland oggetto di contestazione da parte della Commissione Europea «riguardano ricavi trascurabili rispetto al giro di affari della società». E, «in caso di eventuale risoluzione dei contratti, AgustaWestland avrà comunque diritto di incassare i corrispettivi relativi non solo agli elicotteri consegnati, ma anche a quelli in corso di fabbricazione». Questa la precisazione della società elicotteristica del gruppo Finmeccanica in merito alla notizia diffusa giovedì circa «la costituzione in mora» dell’Italia da parte della Commissione Europea per gli elicotteri AgustaWestland acquisiti alle forze dell’ordine italiane.