ORE 15, SERIE B SAMPDORIA-CITTADELLA

«Noi siamo la Sampdoria, dobbiamo solo pensare a vincere». Il leit motiv di Gianluca Atzori è sin troppo chiaro: oggi i blucerchiati sono chiamati a conquistare i tre punti contro il Cittadella (ore 15). Senza se e senza ma. E basta parlare di sindrome Marassi. «Fuori casa abbiamo un ruolino di marcia in linea con l'obiettivo stagionale – dice il mister doriano – in casa paradossalmente balbettiamo. Una situazione da risolvere. Noi siamo la Sampdoria». Perché, prosegue Atzori, «questa squadra ha personalità e qualità da vendere. Penso a Palombo, Foggia, Gastaldello. E non manca l'esperienza. Dobbiamo portare a casa il risultato in qualsiasi modo o maniera. Un calcio piazzato, un guizzo: ogni episodio può essere decisivo».
Palombo, dopo una settimana di lavoro a singhiozzo, comunque convocato per la gara di oggi («Ma il suo problema alla caviglia va risolto in modo definitivo» dice Atzori), l'unico indisponibile è Pozzi, per un dolore all'adduttore. In attacco, al fianco di Bertani, confermato dunque Piovaccari dall'inizio. Il tecnico blucerchiato, anche dopo il gol di Ascoli, non si ritiene ancora pienamente soddisfatto dal Pifferaio, oggi chiamato alla sfida da ex contro i veneti, con cui aveva firmato 23 reti la scorsa stagione. «Da Federico mi aspetto gli stessi gol dell'anno scorso – sottolinea Atzori – da un mese a questa parte il suo approccio in allenamento e in partita è cambiato. Senza dubbio è migliorato, ma non mi accontento, voglio ancora di più da lui».
Problema mentale, quello di vincere le partite a Marassi, oppure tattico, visto che al Ferraris gli avversari spesso si chiudono a riccio? «Il Cittadella dovrebbe giocare con un 4-3-3, simile al Sassuolo. Credo che punteranno al contropiede. Ma dovremo essere bravi noi. Dobbiamo imporre il nostro gioco, senza subire le ripartenze degli avversari. Senza sbagliare nel possesso palla. E ribadisco: bisogna vincere. In qualsiasi modo o maniera, bisogna vincere».
La probabile formazione della Samp, un 4-4-2: Romero (da ieri membro onorario del Sampdoria Club Buenos Aires) in porta, Rispoli, Gastaldello, Accardi e Castellini in difesa, Foggia, Palombo, Bentivoglio e Semioli a centrocampo, Bertani e Piovaccari in attacco.