Ore 7 e 30, via alla tassa Area C.Mille uomini a presidiare i varchi

Parte oggi il provvedimento. Obiettivo: 30mila auto fuori dal centro Deroghe, esenzioni, pagamenti. Le istruzioni per l’uso dei milanesi. Palazzo marino concede due mesi per mettersi in regola con i pagamenti

Sette e trenta: scatta l’ora X. Parte questa mattina Area C, il provvedimento che cambia le regole di ingresso al centro. La gabella anti-traffico sarà attiva da lunedì a venerdì feriali, dalle 7.30 alle 19.30. In pratica saranno confinati fuori dalla Cerchia, secondo lo studio dell’Agenzia Mobilità Ambiente Territorio, oltre 29.000 veicoli. Cosa cambia? Entrare nella Cerchia dei Bastioni in auto, attraverso i 43 varchi già esistenti (sono quelli di Ecopass) costa 5 euro. Attenzione: essendo un pedaggio di ingresso tutti i veicoli, indipendentemente dalla classe inquinante, sono soggetti al pagamento. Esentati moto e motorini veicoli elettrici, e fino al 31 dicembre, ibridi, a metano, bifuel e Gpl. Possono entrare gratuitamente i mezzi per il trasporto di persone con disabilità, intestati a malati cronici e a enti o associazioni che assistono malati e soggetti fragili. Vietato entrare in zona 1 dalle 7,30 alle 19,30 per i veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1, 2 e 3 senza filtro. Fanno eccezione, solo per quest’ultima categoria, i veicoli dei residenti, quelli «di servizio» e i bus turistici.
Trattamento differenziato per i residenti del centro storico e il traffico di servizio. I residenti hanno diritto - previa registrazione (sul sito www.areac.it, al Call center 800.437.437 e all’ufficio riservato di piazza Duomo 19/A angolo via Pellico) a 40 ingressi gratuiti e una tariffa a 2 euro dal 41esimo in poi. Così il traffico di servizio (obbligatoria la registrazione nella sezione Area C del sito del Comune o a l’ufficio dedicato di via Pini 1), che potrà scegliere tra ticket da 5 euro con due ore di sosta gratuita nelle strisce blu o da 3 euro. Attenzione: il pagamento del ticket vale per tutti gli ingressi effettuati nella giornata. Cari automobilisti, ricordatevi di attivare il ticket entro le 24 ore dall’ingresso. Palazzo Marino comunque concede 2 mesi per mettersi in regola con i pagamenti: si avrà tempo fino e non oltre il 17 marzo per saldare tutti gli accessi effettuati fino al 16 marzo. Dove trovare i tagliandi? Ai 500 parcometri, sul sito www.areac.it, al call center 800.437.437, agli sportelli bancomat di Intesa Sanpaolo oppure attivando il RID (c’è una commissione). Oltre ai ticket giornalieri è possibile acquistare nei tabaccai, Atm point, edicole, ingressi multipli da 30 e 60 euro a scalare.
Se non vi è tutto chiaro, non preoccupatevi: in campo un migliaio tra tecnici, vigili e «facilitatori». A ogni varco saranno presenti due agenti su due turni, per un totale di 172 ghisa cui si aggiungono le pattuglie in regolare servizio. Mobilitati anche 20 volantinatori del Comune e 140 persone al call center 02.02.02.
Potenziati i mezzi di trasporto per 65mila passeggeri in più: estensione dell’orario di punta per le metrò fino alle 10, per un totale di 24 corse in più al giorno. Rafforzate anche le linee di superficie con 252 corse in più sulle linee 3, 15, 24, 27, 39, 50, 54, 61, 70 e 94. Prolungate le linee 37, 67 e 74 a supporto delle tratte più frequentate della metro.