Le ore del mondo in un colpo d’occhio

Terra Cielo Mare,il marchio lanciato dall'azienda LA.FO.CE, nel breve volgere di pochissimi anni è riuscito ad imporsi sul nostro mercato, nella fascia di prezzo che ruota attorno ai 1.000 euro, grazie ad un prodotto dalla forte impronta militare, ma aperto a soluzioni grafiche fortemente contemporanee e con una notevole qualità realizzativa. TCM ha voluto cominciare il 2007 celebrando la Conferenza Internazionale dei Meridiani, tenutasi a Washington nell'ottobre del 1884, in cui furono stabilite le regole generali del sistema dei fusi orari, assunto come standard internazionale il mese successivo.
Lo ha fatto con il World Wide, in acciaio, un orologio sportivo connotato da un'aura di eleganza, con cui, grazie alle due particolari corone, poste al 3 e al 9, si può stabilire l’orario delle principali città del mondo. In tal senso, l'ora del luogo in cui ci troviamo, indicata dalle lancette centrali a bastone, deve essere riportata sulla lunetta esterna delle 24 ore in corrispondenza di una delle città che abbia il nostro stesso fuso orario. Il movimento meccanico manuale, calibro ETA 6497-1, è modificato in esclusiva per TCM, e le sfere in acciaio lucido sono trattate con Superluminova. Sul fondello è stato inciso il globo con le indicazioni dei fusi orari e un puntino rosso indica la posizione dell'Italia. L’orologio costa 960 euro.