Gli organi del 12enne salvano sette persone

Ha salvato la vita a 7 persone, il dodicenne morto a Genova dopo essersi sparato. Grazie al consenso dei genitori al prelievo degli organi sono stati salvati 5 bambini e 2 adulti a Genova, Padova, Bergamo, Palermo, Milano e Torino. Coinvolti in tutta Italia quasi cento tra chirurghi, anestesisti, infermieri e personale del 118. Il cuore del dodicenne è andato a un bambino della stessa età a Padova; i polmoni a Roma a una 19enne; il fegato, grazie alla tecnica dello split liver è stato trapiantato a Palermo su una bimba di 1 anno e a Bergamo su un bimbo di 9; il pancreas a Milano su una donna di 39 anni; un rene su una 17enne a Genova e l’altro rene a una bimba di 3 anni a Torino. Le cornee sono state date alla banca biologica di Genova.