Orgoglio Pdl in un fazzoletto azzurro

L’impatto sarà forse più discreto delle centinaia di Soli delle Alpi che decoravano fino a poco tempo fa la scuola elementare di Adro (Brescia), ma il significato simbolico è garantito. Il nuovo coordinatore cittadino del Pdl di Torino, Carlo Giacometto, non perde tempo e alla conferenza stampa indetta per il suo insediamento lancia la nuova moda: «Oggi nel taschino della giacca porto un fazzoletto azzurro che vuole essere il simbolo della mia militanza, un segno di appartenenza al Pdl». Idea subito accolta con favore dal coordinatore regionale del Partito, Enzo Ghigo, che invita i militanti del Popolo della Libertà a seguire l’esempio del neo segretario torinese, indossando una pochette celeste vicino al cuore. Un ritorno alle origini, quando l’azzurro era il simbolo dell’epopea berlusconiana.