Orizzonti di gloria per il Frosinone: il Bari travolto 4-1

Il Frosinone non si ferma più: terza vittoria consecutiva e piena zona play-off. I ciociari liquidano il Bari 4-1, anche se i pugliesi hanno giocato dal 6’ in dieci per l’espulsione di Ingrosso per fallo da ultimo uomo su Evacuo lanciato a rete. Lo stesso Evacuo al 25’ sblocca il risultato: lanciato da Martini entra in area di rigore e batte imparabilmente Gillet. Il Frosinone continua a spingere: Gillet fa gli straordinari ancora su Evacuo e Lodi, ma al 45’ nulla può su un tiro dal limite dell’area di Cariello che si infila all’incrocio dei pali. Nel secondo tempo il Bari prova a riaprire la partita al 2’ minuto con Carozza, bravo a ribattere in rete una respinta su un suo tiro. Ma è un fuoco di paglia: il Frosinone resta padrone del campo e all’8’ potrebbe passare di nuovo, ma il calcio d’angolo di Lodi si stampa sulla traversa. Al 15’ l'ex pescarese Martini sbaglia un gol già fatto e allora ci pensa Dedic, subentrato proprio a Martini, a chiudere la contesa: al 37’ segna il 3-1 di testa, su invitante cross di Cariello. Cinque minuti dopo il nazionale sloveno brucia il suo diretto avversario e deposita in fondo alla rete un preciso rasoterra. Sabato prossimo il Frosinone dovrà misurare le sue ambizioni in trasferta, a Trieste.