Oro ai massimi dal 1981

Sul mercato di Londra, l’oro ha segnato il fixing a 515,40 dollari l’oncia. Si tratta del nuovo picco dal 1981. Stessa musica per l’argento, a quota 8,82 dollari (massimo degli ultimi 18 anni). Soprattutto, si accentua la pressione della domanda degli investitori giapponesi. Per loro, comprare il metallo giallo, significa coprirsi dal rischio di cambio determinato dalla rapida svalutazione dello yen nei confronti del biglietto verde. Tra i metalli di base, rame ancora oltre 4.400 dollari per tonnellata.