Oro e greggio in ripresa

Seduta in rimonta per le quotazioni dell'oro che hanno segnato il fixing a 588.75 dollari l'oncia. Il recupero è stato facilitato dalle prime prese di beneficio sul biglietto verde, in attesa delle decisioni della Federal reserve in tema di tassi di interesse. Stabili invece i metalli di base. Greggio ancora in ripresa con il future del Wti sopra 72 dollari al barile. La spinta arriva dai timori di un boom dei consumi di benzina negli Usa in occasione delle vacanze estive.