Oro fermo sotto 630 dollari

Oro inchiodato sotto quota 630 dollari l’oncia. Al fixing, i prezzi hanno chiuso a 628 dollari, nonostante la debolezza del biglietto verde. Ha prevalso la prudenza per due motivi. Da un lato, la Bce ha informato che due banche centrali dell’Eurozona hanno venduto oro per 71 milioni di euro. Dall’altro, l’attesa della Fed ha fatto il resto. Realizzi sul comparto dei metalli di base. Stagno e piombo hanno abbandonato i massimi. Il rame è scivolato sotto i 6.900 dollari per tonnellata.