Ortis:«L’Eni lasci spazio a concorrenti»

L’Eni dovrebbe cedere il controllo di Snam rete Gas e Stogit, la società degli stoccaggi, «in modo da renderle indipendenti da tutti gli operatori». Lo sostiene il presidente dell’Autorità per l’energia Alessandro Ortis in un’intervista a Panorama. Se l’Italia soffre l’emergenza e il gas scarseggia è perché «per anni l’Eni ha perseguito una strategia di contenimento dell’offerta, cioè ha ampliato poco la capacità di importazione e stoccato meno del necessario». Tuttavia, sottolinea Ortis, oggi «l’approccio dell’Eni sta cambiando, anche se in ritardo». Ma non basta. Il gruppo guidato da Paolo Scaroni deve «lasciare spazio alla concorrenza». «Bisogna recuperare i ritardi nell’apertura del mercato e fare un salto di qualità rispetto all’asfittica strategia domestica seguita fino ad ora» dice Ortis. La sfida è trasformare l’Italia in «un hub, un mercato con una pluralità di operatori».