A Ortisei il paradiso delle coccole e dello svago

Un Cavallino è il numero uno Il Cavallino Bianco, nel centro di Ortisei (strada Rezia n.22, tel.0471-783333, www.cavallino-bianco.com), è l'hotel numero uno al mondo per famiglie. Il primato, riconfermato anno dopo anno dal 2013, è decretato dalle recensioni di chi ci è già stato e ha detto la sua su Tripadvisor. Il Cavallino Bianco è molto di più di un hotel, è il paradiso delle coccole. Ma, attenzione, qui si può alloggiare solo con bambini al seguito: genitori e nonni sono i protagonisti assoluti. Le famiglie, all'arrivo, ricevono un piccolo albero di legno, ispirato alla filosofia «Time is life, live it now. Già, il tempo è vita, vivilo ora. E qui c'è tutto per far condividere del tempo «buono» a genitori e figli, pur lasciando i reciproci spazi d'indipendenza. Non è facile trovare hotel che si occupino anche dei neonati, qui per loro c'è Baby Lino, un'area riservata ai piccoli fino ai 42 mesi, che potranno, per esempio, fare il battesimo dell'acqua nell'area benessere più grande dell'Alto Adige (2.890mq). I bambini s'innamorano subito di Lino Land, un parco giochi di 1.250mq, dove sono assistiti e seguiti professionalmente per l'intera giornata, mentre per giocare con mamma e papà c'è la Family Play Room. Per i più intraprendenti c'è un percorso emozionante chi si snoda nel bosco che circonda la vicina Val d'Anna: un sentiero avventuroso nella natura tra ponti, travi, tronchi e pedane mobili su cui arrampicarsi e muoversi bilanciandosi in sicurezza. Ai piccoli ospiti è riservato anche un ristorante con un menù studiato appositamente da un nutrizionista. Il tutto senza dimenticare i genitori che potranno anche loro contare su un programma giornaliero di attività fitness, wellness o all'aria aperta con escursioni guidate. Solo qualche indicazione su quello che troverete nella Spa: 6 diversi tipi di saune, veranda-tepidarium, letti ad acqua, grotta azzurra con più idromassaggi, 14 cabine per trattamenti e una gigantesca piscina riscaldata esterna (192mq) con panorama mozzafiato. Chi ci è andato, ci torna.

PaPe