Osama sceglie un nuovo generale E gli attentati cambiano stile

Una rivoluzione per niente tranquilla ai vertici di Al qaida: Bin Laden infatti ha affidato il comando delle operazione a Saif al Adel, detto «Spada del giusto», proprio al suo vecchio rivale. Saif è l’uomo nominato alla guida delle operazioni terroristiche contro l’Occidente. Contrario ai mega attacchi stile 11 settembre, il nuovo responsabile operativo avrebbe commissionato la strategia dei pacchi bomba. L’ex ufficiale delle forze speciali egiziane, Saif appartiene alla fazione che criticava l’attacco in grande stile perché riteneva indispensabile non spingere all’offensiva l’Occidente e mantenere il controllo sull’Afghanistan. Ritornato in auge dopo la prigionia con il figlio di Bin Laden in Iran, ora sarebbe la mente di una nuova strategia incentrata su raffiche di attacchi piccoli ma frequenti. Sarebbe lui l’ideatore degli attentati contro l’Europa denunciati nelle ultime settimane dall’intelligence occidentale, così come di quello con il pacchi bomba scoperto a Londra. Secondo le indagini il timer ritrovato all’aeroporto era predisposto in modo da far esplodere l’ordigno mentre il volo cargo sorvolava Philadelphia. E secondo quanto rivelato al Daily Telegraph da fonti dei servizi di sicurezza americani e pachistani, al Adel starebbe preparando diverse operazioni simili nell’ambito di una guerra di logoramento volta a convincere l’opinione pubblica occidentale dell’impossibilità di vincere la guerra al terrorismo. Per poi favorire la presa del potere, da parte di al Qaida, in Stati fragili quali Somalia e Yemen.