Oscurato lo slogan sul Tricolore: accuse di censura televisiva

C’è già un giallo legato all’inaugurazione delle Olimpiadi. Durante la sfilata della delegazione italiana alla cerimonia d’apertura, il tricolore sventolato dalla schermitrice Ilaria Salvatori è stato in pochissimi secondi oscurato dalla televisione cinese. Sulla bandiera c’era una scritta in pennarello nero: «Da Jesi a Frascati e Trieste vi conceremo per le feste», uno slogan scherzoso. È stata un’operazione talmente rapida che molti telecronisti non se ne sono accorti. Ma non pochi hanno subito pensato alla severa censura di Pechino, attentata a evitare ogni tipo di protesta contro il regime. Ma la Rai tende a sminuire.