Ospedale milanese in Zambia, raccolti ventimila euro grazie agli sms

È il sito della Diocesi a rendere noti i risultati: 10.300 contributi di cui 8.722 messaggini. Il cardinal Tettamanzi sponsor dell'iniziativa

Ventimila euro grazie agli sms in aiuto all'ospedale missionario di Chirundu, in Zambia, soccorso in terra africana della diocesi di Milano, voluto già da Paolo VI e che negli ultimi anni concentra molti suoi sforzi nel salvare le vite minacciate dall'Aids. Il cardinale Dionigi Tettamanzi ha voluto sponsorizzare personalmente l'iniziativa «Positivi nell'anima», che chiede ai milanesi un piccolo contributo in favore dei bambini di Chirundu.
È il sito della Diocesi a rendere noti i risultati della campagna e i ventimila euro raccolti grazie soprattutto ai messaggini dei cellulari: la raccolta fondi via sms e rete fissa lanciata settimana scorsa per sostenere la lotta all'Aids all'ospedale di Chirundu (Zambia) ha raggiunto quota 10.300 di cui 8.722 sms. La somma raccolta dovrebbe arrivare entro quattro mesi.
L'ospedale africano Mtendere Hospital Mission è diventato così un luogo familiare per molti che prima di questa campagna non sapevano neppure che esistesse. I volontari e i responsabili della Diocesi sperano che l'apporto di contributi e aiuti non venga meno, dal momento che la campagna «Positivi nell'anima» andrà avanti fino a dicembre.
L'iniziativa degli sms ha riacceso l'attenzione perché sono arrivate tante telefonate anche al numero verde 800 16 82 80 e diverse donazioni attraverso conto corrente postale e bonifico bancario (www.positivinellanima.it).
Ci sarà un grande lancio della campagna anche il primo dicembre, in occasione della Giornata nazionale di lotta all'Aids, mentre In Avvento, tra le tradizionali iniziative della diocesi e di Caritas le parrocchie troveranno anche il progetto di lotta all'Aids a favore di mamme e bambini africani.