In ospedale per la nascita della figlia: preso latitante

Era andato in ospedale per stare a fianco della moglie in procinto di partorire ma è stato arrestato dai carabinieri, che si erano appostati, fuori e dentro il nosocomio, travestiti da infermieri. Ma prima di essere portato in carcere i militari gli hanno permesso di assistere al parto, di vedere così nascere la figlia e di tenerla in braccio. È successo l’altra notte a Roma, dove un latitante, che in passato con vari stratagemmi era sempre riuscito ad evitare la cattura, questa volta è caduto in trappola. I carabinieri sapevano del ricovero della donna al Sant’Eugenio. Così quando hanno visto arrivare il marito, 32 anni, romano l’hanno subito bloccato. I carabinieri, comprendendo le ragioni di quella visita notturna in ospedale e assicuratisi che non ci fossero vie di fuga, hanno così permesso al neopapà di tenere un pò in braccio la piccola prima di finire a Rebibbia.