Ospedali, dal Pirellone 12 milioni per ristrutturare i reparti

Più sicurezza e più tecnologia negli ospedali lombardi. La giunta regionale ha deciso di destinare 12,3 milioni di euro alla realizzazione e al completamento di quattro interventi di edilizia sanitaria negli ospedali di Morbegno (Sondrio), Melzo (Milano). E poi al Macchi di Varese e al Sacco di Milano. Lo stanziamento complessivo deriva per il 95 per cento da fondi statali (11,7 milioni di euro) e per il restante 5 per cento da fondi regionali (616mila euro). «Grazie alla disponibilità di questa somma - commenta l’assessore lombardo alla sanità Luciano Bresciani - c’è la possibilità di completare quattro interventi importanti, aumentando ancora di più i livelli di sicurezza delle strutture e potenziando il parco tecnologico». Nell’ospedale di Morbegno, 5,7 milioni di euro saranno utilizzati per l’intervento di consolidamento strutturale del padiglione Mattei e il completamento del blocco operatorio. All’ospedale di Melzo, 2,4 milioni euro serviranno alla realizzazione del nuovo settore ambulatoriale e del blocco chirurgico. Al Macchi di Varese, 1,5 milioni per l’intervento di messa a norma per la realizzazione di ambulatori odontoiatrici presso padiglione Santa Maria. Infine, per l’ospedale Sacco, 2,5 milioni per l’acquisto di arredi e attrezzature per la nuova piastra laboratori di diagnosi e ricerca Sacco-Besta.