Gli ostaggi tedeschi «Via da Kabul o ci ammazzano»

Berlino. La Germania è sotto choc per il nuovo video che mostra i due ostaggi tedeschi in Irak - una donna di 61 anni e il figlio di 20 - implorare il governo di Berlino di ritirare le sue truppe dall'Afghanistan, pena l’uccisione dei due prigionieri. Nel video, che dura cinque minuti ed è stato trasmesso lunedì notte su internet, i rapitori prorogano di dieci giorni l’ultimatum alla Germania e lo estendono anche all’Austria. I sequestratori vogliono che i governi tedesco e austriaco facciano rientrare i loro soldati in Afghanistan entro dieci giorni, in caso contrario annunciano che ammazzeranno i due ostaggi. «Vi prego, aiutatemi», dice tra le lacrime Hannelore Krause, sposata con un medico iracheno, che appare seduta a terra accanto al figlio Sinan. I due - da tempo residenti in Irak - erano stati rapiti il 6 febbraio scorso a Bagdad.