A Ostia Antica ce n’è per tutti i gusti

Si spazia tra il registro colto e la comicità popolare. In scena anche Caetano Veloso e Michael Nyman

Alessandra Miccinesi

Cabaret plurigusto e grande musica internazionale intercalati da gustosi meeting di ballo e prosa. Da Vinicio Capossela a Flavio Bucci passando per Caetano Veloso, Mango, Max Giusti, Michael Nyman, Mario Scaccia, Debora Caprioglio e Pino Insegno. Sono solo alcuni degli artisti impegnati al Teatro Romano di Ostia Antica dove, da domani fino a metà settembre, sarà di scena «Cosmophonies». Un festival dalla programmazione trasversale, quello diretto da Marco Prandi, in grado di accontentare sia i palati più raffinati che il generone estivo impigrito dal sole.
Inserito nel grande circuito dell’Estate Romana, stagione sempre più ricca di eventi, manifestazioni, e concerti sotto le stelle, Cosmophonies si contraddistingue dalle altre kermesse capitoline, oltre che per la qualità dei contenuti, anche per il fascino di una location secolare che profuma di storia: la passeggiata notturna, illuminata ad arte, lungo il percorso degli scavi di Ostia Antica. Patrocinata dalla Regione Lazio in concerto con il Ministero dei Beni Culturali e la Soprintendenza Archeologica, all’alba della nona edizione «Cosmophonies» ha più che decuplicato il numero delle presenze passando dai 5mila biglietti staccati nell’edizione del ’98 alle oltre 90mila dell’anno scorso. Ad inaugurare la nuova edizione festival, sotto l’egida della risata a crepapelle di stampo misogino, domani sarà il cabarettista Maurizio Battista che proporrà «News», una summa del repertorio composto da gag, battute e monologhi acidi sulla donna che spingono il maschio nell’abisso di una frustrazione senza ritorno.
Il 25 giugno l’appuntamento è con i beniamini della Melevisione - trasmissione di culto nella fascia pomeridiana di Rai3 dedicata ai ragazzi: Strega Varana, Lupo Lucio e Milo Cotogno portano in scena una nuova «Misteriosa avventura al Fantabosco». Il primo grande appuntamento musicale è quello del tour estivo di Vinicio Capossela, che fa tappa a Ostia Antica il 3 luglio per proporre brani del suo ultimo disco Ovunque proteggi. Il 6 invece tocca alla prosa con un protagonista d’eccezione, Flavio Bucci in scena con L’Avaro, pièce liberamente tratta da L’Aulularia di Plauto da Roberto Lerici. La notte vola il 7 luglio con Max Giusti in Io verrei... ma non da solo, one man show in cui il comico romano proporrà le sue imitazioni di Lotito, Ricucci, Malgioglio e Biscardi.
Il poeta della musica brasiliana, Caetano Veloso - cinquanta dischi all’attivo e collaborazioni cinematografiche di prestigio, Almodovar e Julie Taylor -, incanterà il pubblico il 12 luglio, mentre la sera dopo toccherà a Mango rapire i sensi degli spettatori con le sue hit più famose Ti amo così, Oro, Lei verrà, Mediterraneo. Un recital doppia coppia (Paolo Mingone e Marco Marzocca) e l’atteso concerto di Morrisey - leader degli Smiths - accompagneranno il pubblico di Ostia Antica alla data, attesissima, dell’unico concerto romano della Micheal Nyman Band (19 luglio). Ancora risate col cabaret di Gabriele Cirilli «Se sbagli ti mollo», e stupore per il musical delle fatine dei cartoni animati Winx Power Show. Il 25 luglio? Si balla sulle note del tango della compagnia Vientos de Sur Pasiones - Tango y Musical, mentre il 27 Mario Scaccia e Debora Caprioglio diretti da Beppe Arena recitano la commedia goldoniana Un curioso accidente.
A chiudere la programmazione di luglio sarà Pino Insegno che con i Baraonna proporrà il musical varietà Buona sera buona sera! Per gli appuntamenti di agosto: www.cosmophonies.com (info: 333.200.34.29).