Ostia, la caldissima estate dei vigili urbani

Stefania Scarpa

Ostia soffoca di traffico, i vigili hanno bisogno di più risorse. È l’appello quasi disperato del presidente del XIII municipio Davide Bordoni in una lettera inviata al sindaco Walter Veltroni nella quale, sottolineando la criticità della viabilità su tutto il litorale, chiede che sia convocato al più presto il tavolo di concertazione. «E di tutta evidenza - fa notare Bordoni nella missiva - come il XIII gruppo di polizia municipale ogni anno abbia bisogno di risorse straordinarie, sia in termini di personale, sia finanziarie sia di dotazioni tecnologiche, per fronteggiare i flussi di traffico straordinari che stagionalmente interessano l’intero litorale. Occorre sottolineare come questa esigenza in più occasioni è stata sottoposta dal XIII municipio all’attenzione dell’amministrazione comunale senza ricevere, ad oggi, alcuna rassicurazione in merito. Ricordiamo, inoltre, che dal dicembre del 2003 l’organico della polizia municipale nel nostro quartiere si è ridotto di ben 25 unità per sopraggiunti pensionamenti, senza che fosse programmato alcun reintegro». Bordoni ricorda anche come «anche quest’anno il pagamento delle prestazioni straordinarie che saranno effettuate nella stagione estiva non abbia copertura finanziaria, mentre si ipotizza che verrà liquidato a settembre con fondi da reperire presumibilmente nell’assestamento di bilancio previsto per fine luglio». Cosa ancora più incresciosa se si pensa che «proprio in questi giorni l’amministrazione comunale ha attivato in via sperimentale il progetto denominato “fluidificazione del traffico”, che interessa i municipi V, IX, X e XV, che programma investimenti per circa un milione e il pagamento del compenso straordinario secondo quanto previsto dal contratto nazionale incrementato di ulteriori 4 euro ogni ora quale premio di produttività».
E mentre l’assessore alla Sicurezza del Campidoglio, Liliana Ferraro, ricorda a Bordoni che «ha partecipato alla conferenza dei servizi, alla presenza di tutti gli operatori del settore, nel corso della quale è stato definito il piano di interventi per l’Estate. E in quella sede, come anche durante la conferenza stampa finale, non ha obiettato nulla su quanto era stato deciso», il delegato del sindaco per il litorale Paolo Orneli non vuole parlare di Ostia dimenticata: «Anche Roma ha carenze d’organico e quando ci sono eventi grandi queste si ripercuotono su tutta la città». Orneli annuncia però che «la prossima settimana faremo un nuovo vertice insieme agli assessori alla Mobilità e alla Sicurezza nel quale studieremo ulteriori misure». Si schiera invece decisamente dalla parte di Bordoni Gabriele Di Bella, segretario del sindacato Sulpm, che dà una lettura eminentemente politica: «Per avere i soldi i vigili devono avere la fortuna di lavorare in municipi amministrati dal centrosinistra».