Ostia Clonavano carte di credito: due arresti

Un’organizzazione ben strutturata, capace di clonare carte di credito riuscendo anche a intercettare, grazie all’aiuto di hacker esperti, i codici delle carte prima ancora che fossero emesse dai circuiti internazionali. Gli agenti del commissariato di Ostia hanno arrestato due romeni ritenuti a capo del sodalizio criminale composto da almeno nove persone, di cui due italiani. Nei loro appartamenti sono state trovate e sequestrate oltre 200 carte, computer, macchinari e capi firmati, acquistati con le tessere clonate. La banda si avvaleva anche dell’esperienza di un informatico italiano che sfruttando internet riusciva a entrare nella rete dei circuiti carpendo i codici.