Ostia, un edificio danneggiato dall’esplosione di cinque auto

A Ostia strage sfiorata a San Silvestro. Cinque auto bruciate e un palazzo danneggiato dall’incendio riportano l’attenzione sulla microcriminalità, che si fa sempre più aggressiva mentre il governo Prodi toglie forze a polizia e carabinieri e il Comune di Roma sta a guardare. Un episodio che nulla ha a che fare con i festeggiamenti di Capodanno e che rappresenta l’escalation di un fenomeno preoccupante. «Poco prima dell’alba - racconta Amerigo Olive, capogruppo di An - cinque auto sono state date alle fiamme in via delle Baleari, una stretta stradina nel centro storico e commerciale di Ostia. L’esplosione dei serbatoi delle vetture e la deflagrazione prodotta, ingigantita dalle anguste dimensioni della strada, ha danneggiato il palazzo antistante, dove vivono decine di famiglie. Si è sfiorata la strage. L’evento di Ostia - sottolinea Olive - riporta l’attenzione sulla microcriminalità, divenuta sempre più aggressiva in un municipio, il XIII, in conseguente espansione demografica e dove vive ormai un decimo dei romani».