Ostia, migliaia di ragazzi acclamano Berlusconi

«Siete il dopo Berlusconi, il nostro futuro». Si è fatto attendere molto, ha parlato poco ma quello che ha detto Silvio Berlusconi ha scatenato una vera e propria ovazione. Oltre 4mila giovani forzisti da tutt’Italia a Ostia per siglare il patto con il Cavaliere. Un impegno sottoscritto dal leader di Forza Italia per rilanciare la necessità di dare maggiore attenzione alle politiche rivolte alle generazioni future. «Mi fa sempre piacere ritrovarmi con dei miei coetanei - ha detto in tono scherzoso l’ex premier -. Qui, davanti a me, c’è la futura classe dirigente del Paese. Sono lieto di consegnare a voi il testimone delle mie battaglie di libertà». Un incontro importante quello avvenuto al Palafijlkam di Castelfusano, programmato da tempo in un territorio in cui Forza Italia ha ottenuto enormi consensi. «Il XIII municipio - spiega Davide Bordoni consigliere comunale di Fi e già presidente municipale - è il territorio più giovane di tutta Roma. Qui abbiamo cominciato io e Beatrice Lorenzin, coordinatrice nazionale dei giovani di Fi. Portare Berlusconi qui è il coronamento di tanti sforzi e l’occasione per ribadire l’impegno del Presidente su tutta la capitale con la consulta dei municipi». Bordoni sottolinea come la presenza di migliaia di ragazzi dimostri la lungimiranza di Berlusconi nel dare spazio e voce alla nuova generazione, sia della classe politica, che della società civile. «Ci sono state molte adesioni - conclude Bordoni - dalle associazioni studentesche alle federazioni sportive. Tanti giovani che desiderano agire in prima persona e che si chiedono che cosa possono fare per il Paese, piuttosto di che cosa il Paese può fare per loro».