A Ostia lo scudetto femminile: vincono ancora Gattelli-Perrotta

Hanno vinto le più forti. Lucilla Perrotta e Daniela Gattelli hanno onorato al meglio la finale del campionato italiano di beach volley che, grazie al patrocinio del Comune di Roma si è disputata sabato e ieri a Ostia sotto l’egida della Fipav e nell’ambito del Beach Tour, l’evento estivo targato RCS Sport e La Gazzetta dello Sport. Davanti a un pubblico numerosissimo sulle tribune del Corallo Beach, le campionesse azzurre (nel loro palmarès spicca il 5° posto alle Olimpiadi di Atene) hanno battuto in finale Margherita Reniero e Stefania Casuscelli bissando il successo tricolore del ’97. Per la romana Lucilla Perrotta si tratta del terzo scudetto in carriera (nel suo carniere c’è infatti anche quello del ’95 in coppia con Cristiana Parenzan) ciononostante al momento di indossare la canotta rosa con lo scudetto cucito sul petto non ha saputo trattenere le lacrime. Gattelli-Perrotta hanno dominato la due giorni di gare senza lasciare alle avversarie nemmeno un set.
La finale contro Casuscelli-Reniero non è però stata una passeggiata. Le avversarie hanno infatti disputato un ottimo primo set costringendo le azzurre all’inseguimento. Gattelli-Perrotta, sotto di quattro punti, hanno recuperato e grazie a esperienza, malizia e precisione hanno chiuso sul 23-21. Nel secondo set le azzurre hanno prevalso nettamente per 21-11. Terzo gradino del podio per Daniela Gioria e Giulia Momoli.