Ostia, "Turba i miei figli in spiaggia", una 26enne denunciata per topless

Giovane romana denunciata perché si spalmava la crema solare sul seno. Atti osceni in luogo pubblico per una signora che era al mare coi figli di 12 e 14 anni

Roma - Denunciata perché si spalmava la crema solare in topless. La notizia vede protagonista una ragazza romana di 26 anni, che porta la quarta di seno, "colpevole" di essersi scoperta in un tratto di spiaggia libera tra Anzio e Lavinio, sul litorale laziale. A sporgere denuncia per atti osceni in luogo pubblico è stata una signora che era al mare con i suoi figli, di 12 e 14 anni: a detta della donna, il gesto di massaggiarsi il seno con la crema solare, avrebbe "turbato" i suoi ragazzi.

La denuncia della nonna "Mettersi in topless non è più un atto osceno da almeno 40 anni - commenta all’Adnkronos l’avvocato Gianluca Arrighi, che assiste la ragazza - ed è normale che chi lo fa debba proteggersi con la crema solare. La denuncia per atti osceni è una follia e sono certo che il procedimento verrà archiviato. Questa notizia ha già fatto il giro del mondo, ma non ho dubbi che il giudice deciderà di archiviare il caso. A quel punto vedremo se la mia cliente vorrà procedere per calunnia".