Ostruzionismo Rai, appello di Fini a Pdl e Lega

Il presidente della Camera scrive ai parlamentari della maggioranza sul blocco per l'elezione del presidente della commissione di vigilanza sulla tv di Stato: "Si rischia di mortificare la istituzioni parlamentari"

Roma - "I gruppi di maggioranza mettano il parlamento nella condizione di adempiere a un suo preciso dovere, quale è quello di costituire un organismo di garanzia come la commissione di Vigilanza sulla Rai". È l’appello che il presidente della Camera Gianfranco Fini rivolge ai capigruppo di Pdl e Lega partendo dalla constatazione che "il perdurare della assenza dei parlamentari di maggioranza e la conseguente impossibilità di raggiungere il numero legale per l’elezione del presidente, rendono di fatto inutile la convocazione a oltranza della commissione di vigilanza Rai". Una situazione, osserva Fini, che "rischia di mortificare le istituzioni parlamentari. Faccio pertanto appello ai presidenti dei gruppi della maggioranza perché mettano il parlamento nella condizione di poter adempiere a un suo preciso dovere quale è la costituzione di un organismo di controllo e garanzia".