Un’ottantenne raggirata: 750 euro al truffatore

Un giovane, molto probabilmente di nazionalità italiana, ieri mattina ha avvicinato una 79enne in via Mola (in zona Certosa) e ha messo a segno una truffa. Il ragazzo, infatti, si è presentato come un conoscente della figlia, di cui, per rendersi credibile, ha detto il nome. Quindi, con il pretesto di dover consegnare un computer portatile del valore di 800 euro proprio destinato alla ragazza, lo sconosciuto si è fatto portare a casa della vittima, e dopo aver ricevuto 750 euro si è rapidamente allontanato. Il fatto è accaduto intorno a mezzogiorno.