Ottantenne su Porsche a 257 all’ora

In autostrada a duecentocinquantasette all’ora. Una media da pilota professionista. Un giovane super esperto di guida? No, al volante della Porsche che nei giorni scorsi è sfrecciata lungo i rettilinei della A4 che corrono ai confini di Vicenza, c’era un pensionato padovano di 83 anni. «Sono un po’ zoppo», ha tentato di giustificarsi con gli agenti della Stradale. «Cammino anche con un bastone e ho il piede destro un po’ pesante: mi manca la sensibilità». Alla faccia di «un po’ pesante»: ha percorso l’autostrada al doppio della velocità massima consentita. I chilometri all’ora stampati sull’immagine scattata dall’autovelox lo paragonano più ad un pilota di Formula 1 che ad un attempato pensionato seppur «noto imprenditore» come ama definirsi lui. Via dieci punti dalla patente, multa di 357 euro e una raccomandazione dagli agenti della Polizia Stradale: «La prossima volta, vada più piano».