Ottantenni Valeri, Albertazzi, Scaccia: recitare non invecchia

Recitare a teatro non invecchia. Lo dimostrano attori decani della nostra scena, sempre sul palco con grande successo. Franca Valeri, 90 anni compiuti il 31 luglio, recita in «Soldi soldi, soldi» dove prende in giro con la sua verve le persone avidamente attratte dal denaro. Giorgio Albertazzi, 87 anni, ha appena concluso «La tempesta», in cui ha recitato il ruolo del mago Prospero per la regia di Daniele Salvo, con cui lo scorso anno aveva fatto Edipo a Colono», e intanto prepara uno spettacolo su Pablo Picasso, in cui interpreta il grande pittore, in un allestimento di Antonio Calenda. Mario Scaccia, 91 anni, recita poesie di Trilussa e per la prossima stagione sono pronti «giovanotti» come Gianrico Tedeschi, Glauco Mauri, Paolo Poli, Massimo De Francovich e, per citare un esempio all’estero. Michel Piccoli. Insomma grandi attori ma anche personaggi eccezionali, perché il loro lavoro è prevalentemente legato alla memoria, che ad una certa età rischia di smarrirsi.