Ottima l’idea di commemorare le Cinque giornate di Milano

Per molti la data del 18-22 marzo 1848 non ha significato, sepolta nella memoria storica dell’uomo. Anzi molto spesso viene assunta come mera nozione nelle scuole, la si impara sui libri, senza comprenderne il vero significato, che purtroppo è stato dimenticato non solo dalla maggior parte degli italiani ma anche da quelli che abitano o vivono a Milano.
Non tutti sanno che il comune meneghino in questi giorni (18-22 marzo) ha organizzato eventi e mostre a tema per ricordare quei fatti di poco più di 150 anni fa. Il 20 marzo, mi ritrovavo a passare per piazza del Duomo, dove era stato allestito uno stand multimediale in ricordo di quei fatti. Incuriosito mi sono fermato a leggere e ascoltare: mostrava la cronologia ora per ora di quelle 5 giornate che cambiarono (almeno per breve tempo) il corso di un epoca, sia storicamente che ideologicamente. Leggere quei nomi, quei fatti di sangue e di eroica nobiltà d’animo, mi ha profondamente toccato nell’animo. Al punto da essermi commosso.