Ottimo avvio per le Ferrari Massa "vola" a Melbourne

Il Mondiale di F1 ricomincia com'era finita la scorsa stagione, con le Ferrari impegnate nel duello contro <strong><a href="/a.pic1?ID=164270">Alonso, già a caccia del record di Schumi</a></strong>. La 1ª sessione delle prove libere in Australia va al campione del mondo, nella 2ª dominano le Rosse. <strong><a href="/a.pic1?ID=164369">Fisichella: &quot;Siamo indietro&quot;</a></strong>

Melbourne (Australia) - Non c'è più Michael Schumacher e Fernando Alonso ha lasciato la Renault, ma per il resto il Mondiale di Formula Uno è ricominciato esattamente come era finita la scorsa stagione, con le Ferrari impegnate in un duello senza fine contro lo spagnolo, campione iridato in carica, ora alla McLaren: il primo round, cioè la sessione iniziale delle prove libere per il Gran Premio d'Australia che dopodomani inaugurerà il calendario 2007, è andato ad Alonso; ma poi ad avere la meglio nella seconda sessione sono state le Rosse, che hanno dominato. Felipe Massa (nella foto), promosso prima guida, è stato infatti il più veloce, precedendo proprio il nuovo compagno di scuderia, il finlandese Kimi Raikkonen: 1'27''353 il tempo ottenuto dal brasiliano, che anteriormente si era piazzato subito alle spalle di Alonso; 1'27''750 il riscontro cronometrico del suo scudiero, dapprima invece in ombra. Lo spagnoloo, che dapprima aveva fatto segnare 1'29''214, si è poi dovuto acciontentare del settimo posoto a 1'28''040. Meglio di lui ha fatto il giovane britannico Lewis Hamilton, appena approdato alla McLaren, terzo in 1'27''829.

Ottimo inizio per la Ferrari. Massa, che ha fatto registrare il miglior tempo nella seconda sessione e il secondo nella prima, è molto soddisfatto: "È stata una buona giornata - dice Massa -. Abbiamo lavorato bene sul confronto fra i due tipi di gomme da asciutto e abbiamo avuto anche l'opportunità questa mattina di girare sul bagnato, potendo così verificare che il bilanciamento della F2007 era piuttosto buono. L'inizio del weekend è pertanto positivo ma sappiamo bene che quello che conta sono le qualifiche di domani e, soprattutto, la gara di domenica".

La doppietta della rossa è stata completata con il secondo tempo del finlandese Kimi Raikkonen, che nella prima sessione aveva fatto registrare soltanto il 19° tempo. "Abbiamo lavorato soprattutto sul confronto fra i due tipi di gomme che abbiamo a disposizione ma non sono stato particolarmente fortunato con il traffico e con la bandiera rossa, che ha ostacolato il nostro programma. In ogni caso, la macchina sembra essere ben bilanciata su questo circuito e siamo riusciti a raccogliere una buona base di dati da analizzare oggi in vista delle qualifiche e della gara".