Otto cittadini su dieci non si fidano dei politici

L’antipolitica ha fatto breccia sul Paese. Il distacco nei confronti delle istituzioni cresce mentre diminuisce la fiducia. Secondo una ricerca realizzata dal Censis, nella scorsa primavera, sul tema dell’appartenenza ai valori, l’85,9% degli intervistati, ovvero 8 italiani su 10 dichiarano che in politica non ci si può fidare di nessuno.
Gli italiani sono convinti (76,1%) che nel Palazzo «nessuno si preoccupa di ciò che accade agli altri mentre il 56,4% ritiene che si debba «pensare più ai propri interessi che agli altri». In calo anche l’appeal del leader nazionale, votato perché «sembrava più adatto a governare il Paese»: nel 2006 lo sostiene il 13,7% rispetto al 19,1% del 2001, con una differenza quindi del 5,4% in meno.